Castagnole umbre di carnevale: ecco la ricetta

orn-1
15.02.2020

L’Umbria è la terra del buon mangiare e lo è in ogni periodo dell’anno e per ogni festa e occasione, compreso ovviamente il carnevale. In particolare sul territorio della regione non è davvero carnevale finché qualcuno non porta in tavola i dolci tipici di questo periodo: strufoli, frappe, ma anche castagnole. Queste ultime in particolare sono amatissime dagli appassionati di dolce e in generale dai buongustai: rappresentano infatti un appuntamento fisso per gran parte degli umbri e sanno conquistare turisti e visitatori che si trovano in zona nel periodo di carnevale. Ne esistono di diverse varianti che prevedono guarnizioni, ma anche preparazioni diverse. Visitare l’Umbria a febbraio vale la pena anche solo per gustarne un assaggio: una tira l’altra, sono a dir poco irresistibili. Ecco come prepararle.

Ingredienti

  • 6 uova
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 6 cucchiai di olio
  • buccia grattugiata di mezzo limone
  • farina q. b.
  • 1 bustina di lievito
  • 100 ml di mistrà o rum
  • zucchero, zucchero a velo, miele o alchermes per guarnire

Preparazione

Unire insieme gli ingredienti ad eccezione di quelli da utilizzare per la guarnizione finale. Impastare, a mano o con impastatrice, aggiungendo farina finché non avremo ottenuto un composto omogeneo, ma non troppo duro. La quantità di farina va misurata anche in base al tipo di consistenza che preferiamo per le castagnole: un impasto più lento e cremoso ci farà ottenere castagnole più morbide e spugnose, un impasto più compatto ma pur sempre elastico ci darà castagnole dalla consistenza più asciutta. Prendiamo una pentola per frittura, riempiamola di olio e mettiamola sul fuoco. Procediamo quindi lavorando la pasta per ottenere delle palline della dimensione di una noce. Quando l’olio sarà arrivato alla giusta temperatura procediamo col friggere le nostre castagnole. Una volta che avranno preso colore possiamo toglierle dalla padella utilizzando una pinza o una schiumarola, lasciamole scolare qualche istante e poi facciamole raffreddare poggiate su della carta assorbente per fritture. Possiamo quindi guarnire con zucchero o zucchero a velo, ma anche con miele o alchermes.

Varianti

La preparazione delle castagnole, diffusa non solo in Umbria ma un po’ in tutta Italia – in particolare al nord e al centro – ha tante possibili varianti, tra l’altro non recenti, ma delle quali esistono documenti risalenti al Settecento. Una possibilità è quella di utilizzare il burro al posto dell’olio nell’impasto. Come già indicato la consistenza cambia in base alla quantità di farina impiegata mentre in alcuni casi le castagnole vengono farcite con crema pasticcera, panna o cioccolato. Altra variante è quella che non prevede l’aggiunta di mistrà o rum nell’impasto mentre un’altra possibile preparazione prevede la cottura in forno anziché attraverso la frittura.

orn-1

Contattaci per maggiori informazioni

Hotel Fonte Cesia

Hotel Fonte Cesia

Safe welcome

We are ready to welcome you with increased safety.

Tourism must not come to a stop, the beauty of Umbria is worth visiting and you deserve your vacation.

We are a big family who, in addition to guaranteeing comfort and hospitality, has always prioritised your safety.

luoghi magici umbria

ACCOGLIENZA SICURA

Siamo pronti ad accoglierti ancor più in sicurezza

Il turismo non può fermarsi, le bellezze dell’Umbria meritano di essere visitate e tu meriti le tue vacanze.

Siamo una grande famiglia che, oltre a garantire comfort e ospitalità, ha come priorità, da sempre, anche la Tua sicurezza.