Prenota il tuo soggiorno con il Bonus Vacanza - Maggiori informazioni

Seguici sui social

Chiudi
George Tatge a Todi - fotografia - photography - George Tatge in Todi

George Tatge in mostra a Todi dal 9 ottobre al 9 gennaio

orn-1
19.10.2021

George Tatge in mostra a Todi

dal 9 ottobre al 9 gennaio

Si è tenuta a Todi il 9 ottobre l’inaugurazione del progetto espositivo di George Tatge che comprende le due mostre “Enigmi – Paesaggi senza tempo” e “Gli occhi della città – Ritratti di ieri e oggi”.

Il fotografo statunitense, dalla fama internazionale derivata dai suoi scatti di paesaggi, ha sviluppato dal momento del suo arrivo, nel 1973, una profonda affezione per Todi e per l’Umbria, una terra che “per il fatto di essere senza mare è rimasta più naturale, più intima”, dove ha vissuto per ben 12 anni con la sposa Lynn prima di trasferirsi a Firenze. è alla città di Perugia che Tatge dedica il suo primo libro, “Perugia terra vecchia terra nuova” uscito nel 1981, punto di partenza di una carriera che è tornata più volte a ritrarre le origini e l’Umbria, recentemente nel 2020, quando Tatge ha scattato le piazze di cittadine e borghi resi deserti dal lockdown.

L’esposizione “Gli occhi della città – Ritratti di ieri e oggi”, curata da Giovanna Calvenzi e ospitata dal meraviglioso Palazzo Vignola è una raccolta di ritratti che vuole rendere omaggio a Todi ed i suoi abitanti. Si tratta di 140 scatti in bianco e nero, catturati dagli anni Settanta in avanti, che rappresentano momenti della vita cittadina con particolare attenzione ai volti degli abitanti, contrapposti ad una serie di ritratti a colori realizzati nel 2020 “per sottolineare il tempo trascorso”. Tra i soggetti gli artigiani, professionisti ed agricoltori con cui il fotografo ha nel tempo coltivato rapporti di amicizia.

“Enigmi – Paesaggi senza tempo”, nella Sala delle Pietre, curata da Walter Guadagnini e Carlo Sisi è dedicata invece ai paesaggi rurali e urbani di tutta Italia, metafora della ricerca di un paesaggio interiore dell’autore. La particolarità delle 31 immagini della mostra è quella di essere state scattate con una Deardorrf, la macchina a soffietto che produce negativi di grande formato.

La mostra è a pochi passi dall’Hotel Fonte Cesia, un’occasione da non perdere durante il vostro soggiorno!

orn-1

Contattaci per maggiori informazioni

Hotel Fonte Cesia

Hotel Fonte Cesia
luoghi magici umbria

Bonus Vacanza

l'Hotel Fonte Cesia accetta il bonus vacanze 2021


Il turismo non può fermarsi, le bellezze dell’Umbria meritano di essere visitate e tu meriti le tue vacanze.
Richiedi maggiori informazioni presso la nostra struttura!

Contattaci