Prenota il tuo soggiorno con il Bonus Vacanza - Maggiori informazioni

Seguici sui social

Chiudi
borghi più belli italia

L’Umbria regina dei Borghi più Belli d’Italia

orn-1
30.07.2021

Antichi, caratteristici, unici, preziosi: i borghi sono uno degli elementi che caratterizza di più l’Umbria dal punto di vista paesaggistico, storico, architettonico. Adagiati sui colli, arroccati in montagna, sulle rive di un lago o in una valle immersa nel verde della regione, i borghi umbri possiedono un’attrattiva e un fascino davvero unici, anche dal punto di vista turistico. A conferire un riconoscimento importante da questo punto di vista è l’associazione “I Borghi più belli d’Italia” che, con ben 28 marchi distribuiti entro i suoi confini, elegge l’Umbria come prima regione per quanto riguarda la presenza di piccoli borghi di grande interesse e bellezza.

I Borghi più belli d’Italia in Umbria

I borghi umbri che fanno parte del club dei Borghi più belli d’Italia sono ben 28. La regione ha quindi il numero più alto di riconoscimenti, a pari merito con le Marche. A detenere il titolo sono: Acquasparta, Allerona, Arrone, Bettona, Bevagna, Castiglione del Lago, Citerna, Corciano, Deruta, Lugnano in Teverina, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montecchio, Montefalco, Monteleone d’Orvieto, Monteleone di Spoleto, Montone, Norcia, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Preci, San Gemini, Sellano, Spello, Torgiano, Trevi, Vallo di Nera. Questi borghi hanno aderito a una Carta di Qualità e superato l’iter di certificazione previsto dall’associazione. L’obiettivo del club è quello di proteggere, promuovere e sviluppare i Comuni che ne fanno parte. Per essere ammessi è necessario rientrare in criteri predeterminati, in particolare nel borgo antico o nel centro storico del Comune o nella frazione non devono essere superati i duemila abitanti e nel Comune non si possono superare i 15.000 abitanti. Il borgo deve avere una presenza di almeno il 70% di edifici storici antecedenti al 1939 e deve offrire un patrimonio di qualità urbanistica e architettonica. Ai luoghi che aderiscono viene richiesto di manifestare, attraverso azioni concrete, la politica di valorizzazione, sviluppo, promozione e animazione del territorio.
L’associazione “I Borghi più belli d’Italia” è nata nel 2001 proprio in Umbria, e in particolare a Castiglione del Lago, su impulso della Consulta del Turismo dell’ANCI, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. L’idea, portata avanti con dedizione e successo, è quella di “valorizzare il patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri italiani che sono, per la grande parte, emarginati dai flussi dei visitatori e dei turisti”. Molti borghi italiani rischiano infatti addirittura lo spopolamento e quindi l’abbandono e il degrado. “Non proponiamo dei ‘paradisi in Terra’ – ha dichiarato Fiorello Primi, presidente dell’associazione I Borghi più belli d’Italia – ma vogliamo che le sempre più numerose persone che ritornano a vivere nei piccoli centri storici e i visitatori che sono interessati a conoscerli possano trovare quelle atmosfere, quegli odori e quei sapori che fanno diventare ‘la tipicità’ un modello di vita che vale la pena di ‘gustare’ con tutti i sensi”.

orn-1

Contattaci per maggiori informazioni

Hotel Fonte Cesia

Hotel Fonte Cesia
luoghi magici umbria

Bonus Vacanza

l'Hotel Fonte Cesia accetta il bonus vacanze 2021


Il turismo non può fermarsi, le bellezze dell’Umbria meritano di essere visitate e tu meriti le tue vacanze.
Richiedi maggiori informazioni presso la nostra struttura!

Contattaci