Prenota il tuo soggiorno con il Bonus Vacanza - Maggiori informazioni

Seguici sui social

Chiudi
tartufo scorzone

Tartufo scorzone, l’Umbria da scoprire a tavola

orn-1
22.07.2021

Quello dei sapori umbri è un mondo ricchissimo e vario, tutto da scoprire. La regione è infatti ricchissima di prelibatezze: prodotti tipici sempre legati a storie e tradizioni di grande valore e dal gusto unico. Tra questi, uno dei più conosciuti e amati è certamente il tartufo nelle sue tante varianti e nelle diverse preparazioni nelle quali viene impiegato. Una delle tipologie di tartufo umbro è quella dello scorzone, ideale da abbinare con molti sapori tipici dell’Umbria, ad esempio per aromatizzare salumi e formaggi, e che può essere utilizzato, con ottimi risultati, anche nei più comuni primi e secondi a base di questo elemento.

Il tartufo scorzone

Il tartufo scorzone è considerato un po’ come la versione “povera” del celebre tartufo nero di Norcia. Effettivamente meno pregiato e quindi anche più economico rispetto ad altre varietà di tartufo è comunque un prodotto di ottima qualità. È conosciuto anche come tartufo estivo, il suo nome scientifico è Tuber Aestivum Vitt: si trova infatti prevalentemente nel corso della stagione estiva, più precisamente tra maggio e ottobre. Deve l’appellativo di scorzone alla sua forma irregolare e alla superficie ruvida e bitorzoluta. È molto diffuso in Umbria, ma anche in altre regioni d’Italia. I due elementi che lo compongono e che lo caratterizzano sono il peridio, ossia la corteccia esterna, e la gleba, la polpa interna. Il peridio è di colore nero mentre il colore della gleba può assumere tonalità diverse, a seconda del livello di maturazione, dal giallo ocra al nocciola. Ha un odore più delicato rispetto alle altre tipologie di tartufo e un sapore che richiama i funghi, in particolare i porcini. Cresce in terreni sabbiosi e argillosi, in particolare nei boschi di latifoglie. Il tartufo scorzone è uno dei più utilizzati anche per il suo costo più contenuto rispetto alle altre tipologie, è particolarmente adatto a insaporire salumi e formaggi e per le salse, ma è ottimo anche da abbinare a pasta o carne. Molti preferiscono il tartufo scorzone al tartufo nero proprio per il sapore più delicato; dato il gusto morbido che lo caratterizza, nell’abbinarlo e nell’utilizzarlo in cucina bisogna però fare attenzione a non coprirlo con sapori e aromi troppo forti.

orn-1

Contattaci per maggiori informazioni

Hotel Fonte Cesia

Hotel Fonte Cesia
luoghi magici umbria

Bonus Vacanza

l'Hotel Fonte Cesia accetta il bonus vacanze 2021


Il turismo non può fermarsi, le bellezze dell’Umbria meritano di essere visitate e tu meriti le tue vacanze.
Richiedi maggiori informazioni presso la nostra struttura!

Contattaci